La famiglia Adriano sono agricoltori dal 1900, da quando nonno Giuseppe iniziò con i primi vigneti. Più che una cantina, gli Adriano rappresentano prima di tutto una famiglia, che rispecchia l’identità più vera della gente di Langa, abituata a portare avanti le cose con cura e dedizione: è l’esempio perfetto di azienda agricola a conduzione famigliare, una vera tradizione in Piemonte. Con il figlio Aldo, negli anni ’60, la cantina Adriano si stabilisce vicino ad Alba, nella vallata di Seno d’Elvio, che in dialetto piemontese si dice ‘sanadaive’ nome del Barbaresco che nasce qui. I vigneti Mottura e Avoglieri Agrantino che si trovano tutti in questa zona insieme al vigneto Basarin, l’unico nel comune di Neive, compongono gli attuali 30 ettari dell’azienda. Le uve Nebbiolo maturano in un habitat davvero ideale, dove trova suoli ricchi di marne blu, pendenze ben marcate e nessun diserbante da più di 10 anni: un lavoro svolto nel rispetto assoluto della terra e volto ad un prodotto sano e di qualità, perfetta interpretazione del “terroir”. La storia recente vede i nipoti Marco e Vittorio coltivare l’amore per la loro terra e i suoi frutti e far crescere l’azienda: è proprio con la vendemmia del 1994 che decidono di vinificare la propria uva imbottigliando le prime bottiglie con l’etichetta Adriano, in forte espansione anche a livello internazionale. Dal 2014 in azienda è entrata Michela, la figlia di Vittorio, ad affiancare mamma Grazia come export manager e nel “vivaio” ci sono nuove promesse come Elisa e Andrea, figli di Marco e Luciana e Sofia, l’ultima figlia di Vittorio e Grazia: il futuro degli Adriano è assicurato.

21,50

Uve: Nebbiolo Anno: 2015 Gradazione alcolica: 14% Formato: 75 cl

19,00

Uve: Nebbiolo Anno: 2015 Gradazione alcolica: 13,5% Formato: 75 cl

12,00

Uve: Nebbiolo Anno: 2016 Gradazione alcolica: 13% Formato: 75 cl