Il maso “Messnerhof“ è una piccola azienda a conduzione familiare di San Pietro, zona di produzione del vino “Santa Maddalena” alla periferia di Bolzano, ed è una delle più antiche tenute della zona. Da oltre cent’anni e fino all’immediato dopoguerra la lavorazione dell’uva e la produzione di vino erano eseguite direttamente dall’azienda ma la continua specializzazione del settore vitivinicolo ha contribuito a trasformare il maso in una azienda di produzione d’uva. Il giovane viticoltore a capo dell’azienda realizza il suo sogno di bambino e gestisce la produzione del vino, seguendola passo per passo, dalla messa a dimora della vite all’imbottigliamento del vino: nel 2003 nasce l’azienda viticola “Messnerhof” grazie alla vinificazione di una piccola quantità d’uva. La tenuta Messnerhof è costituita da 3 vigneti e ricopre una superficie coltivata pari a 2,9 ettari e si occupa esclusivamente della lavorazione di uva di produzione propria e dell’imbottigliamento del vino. La vinificazione, l’etichettatura e lo stoccaggio avvengono nella sede dell’azienda a San Pietro. Secondo la tipologia di vino, la produzione avviene in serbatoi d’acciaio inox o in botti di rovere. L’azienda viticola “Messnerhof” coltiva soprattutto Traminer aromatico, Schiava e il Lagrein, tre vitigni autoctoni della zona di Bolzano. Si ottengono risultati apprezzabili anche con il Sauvignon Blanc, il Merlot e il Cabernet Sauvignon, tre varietà di viti da più di un secolo tipiche della conca di Bolzano. In piccole quantità vengono coltivati anche Syrah, Tempranillo e Petit Verdot. La filosofia di Messnerhof è quella di coltivare le varietà di viti e di produrre vini che riescono a dare risultati ottimali in termini di qualità a partire dalle condizioni naturali preesistenti che conferiscono tipicità al prodotto: per questo si dedica alla ricerca della giusta varietà di vite e dei metodi di coltivazione più appropriati ai singoli appezzamenti di terreno, avvalendosi del prezioso aiuto di generazioni di viticoltori.Da decenni Messnerhof si impegna a rinverdire naturalmente i terreni rinunciando completamente all’uso di diserbanti. Questo ha come effetto un equilibrio ecologico del vigneto e consente alla vite di crescere in modo tranquillo e bilanciato e, data la resa limitata per ettaro, non è nemmeno necessaria la concimazione. Oltre all’attenzione a un lavorazione naturale ed ecologica l’azienda è molto attenta al risparmio energetico e al rispetto per l’ambiente. La corrente elettrica per il raffreddamento della cantina in estate è prodotta con impianti fotovoltaici e è stato scelto un modello di bottiglia particolarmente leggero per mantenere il contenuto di C02 che serve a produrla il più limitato possibile.

19,85

Uve:  Cabernet 55%, Merlot 20%, Syrah 9%, Tempranillo 8% e Petit Verdot 8% Anno:  2015 Gradazione alcolica:  14,5% Formato: 75 cl

15,90

Uve: Gewurztraminer 100% Anno:  2017 Gradazione alcolica: 15% Formato: 75 cl

37,60

Uve: Gewurztraminer 100% Anno:  2015 Gradazione alcolica:  12,5% Formato: 37,5 cl

19,85

Uve:  Lagrein Anno:  2015 Gradazione alcolica:  14,5% Formato: 75 cl

17,63

Uve:  Schiava 80%, Lagrein 12% Anno:  2016 Gradazione alcolica:  14% Formato: 75 cl

12,50

Uve:  Schiava 95% e Lagrein 5% Anno:  2015 Gradazione alcolica:  14% Formato: 75 cl

15,90

Uve: Sauvignon 100% Anno:  2017 Gradazione alcolica:  14% Formato: 75 cl